Si sono concluse la prima e la seconda fase del percorso volto alla sottoscrizione del Contratto di Fiume Parma – Baganza.  E’ stato programmato per giovedì 13 dicembre, alle 18, alla Casa della Musica, l’incontro volto alla presentazione e condivisione degli esiti degli incontri di partecipazione pubblica fin qui svolti per andare verso la sottoscrizione del “Contratto di Fiume Parma Baganza”, che prevede azioni coordinate e condivise per la ricerca di soluzioni efficaci volte alla riqualificazione del bacino fluviale dei due corsi d’acqua.

Il Contratto di Fiume permetterà di accedere a finanziamenti europei e di intercettare fondi del Ministero dell’Ambiente, per promuovere la messa in sicurezza delle aste fluviali ed il loro utilizzo, mitigando il rischio idraulico, attraverso una progettualità integrata in modo da intercettare fondi ad hoc e affrontare le sfide future, anche grazie alla conoscenza del territorio.

Il programma dell’incontro di giovedì 13 dicembre, alle 18, alla Casa della Musica, prevede, in apertura, i saluti del Sindaco, Federico Pizzarotti, seguirà l’intervento di Marco Deserti del Servizio Tutela e Risanamento Acqua, Aria e Agenti Fisici della Regione Emilia Romagna. Alle 18.30 Michele Alinovi, Assessore alle Politiche di Pianificazione e Sviluppo del territorio e delle Opere Pubbliche del Comune di Parma, parlerà di “Partecipazione pubblica e contributi”.  Seguirà l’intervento di Cinzia Merli, Dirigente Autorità di Bacino Distrettuale del fiume Po, sul “Dossier Preliminare Ascolto e Confronto”. Alle 19 sono previsti gli interventi dei Sindaci dei Comuni che insistono sull’asta fluviale Parma – Baganza e dei rappresentanti degli Enti che hanno partecipato all’elaborazione del Dossier. Alle 19.30 è previsto l’avvio della Fase 3, seguiranno le conclusioni a cura di Meuccio Berselli, Segretario Generale Autorità di Bacino Distrettuale del Fiume Po.

Allegato Invito Contratto di Fiume